La Nostra Storia

La Bonfatti nasce nel 1947 ed ha sede a Renazzo di Cento, un piccolo paese nel cuore dell’Emilia Romagna, crocevia delle tre province di Bologna, Modena e Ferrara. Sin dalle origini produce salumi tipici emiliani come mortadelle, salami e coppa di testa.

La gamma si caratterizza per la manifattura artigianale che tocca tutte le fasi della lavorazione. Le carni utilizzate provengono unicamente da suini italiani che hanno raggiunto il peso di 180 kg, idonei, quindi, alle produzioni DOP. La Bonfatti seleziona accuratamente solo spezie e budelli naturali per le proprie produzioni e rifinisce i prodotti legandoli a mano con corde di spago. La mortadella Classica, i salumi cotti e la coppa di testa sono i prodotti tipici del territorio che sintetizzano l’”Arte Salumiera Emiliana” della Bonfatti e che sono disponibili anche affettati in vaschetta salva-freschezza.

La Bonfatti Salumi fa parte della Negrini Salumi, il cui fondatore, Cav. Angelo Negrini nato nel 1905 in un piccolo paese della campagna bolognese, iniziò la produzione di mortadella e salami in un piccolo laboratorio a Renazzo di Cento, tutt’ora sede dell’azienda, che nei decenni si è sviluppata ed ammodernata ma con una filosofia produttiva fortemente orientata all’artigianalità e alla tipicità, filosofia che tutt’ora contraddistingue le produzioni Bonfatti.

La Mortadella Classica è il prodotto più rappresentativo e storicamente più importante per la Bonfatti. L’intento dell’Azienda è quello di proporre con questo prodotto i tradizionali sapori della mortadella, e per fare questo, vengono utilizzati tagli di carne molto nobili come la spalla e il guanciale, oltre ad altri ingredienti genuini e naturali. Il risultato è quello di un prodotto con un colore rosa più tenue, profumi meno invadenti, un sapore carneo deciso, una grande leggerezza e un’ottima digeribilità.

L’arte norcina di Bonfatti ha inoltre riportato in vita anche altri salumi cotti locali, vere e proprie eccellenze ormai molto rare, come il Salame Rosa e la Mortadella Lyon. Prodotti per i quali Slow Food ha avviato il nuovo Presidio di tutela dei Salumi rosa tradizionali bolognesi, che va ad aggiungersi a quello già attivo da diversi anni della Mortadella Classica.